Fotografo nei villaggi turistici: tutti i segreti, che nessuno ti dirà mai, per avere successo

Trovare lavoro da fotografo nei villaggi turistici può essere un’ottima soluzione per dare la svolta alla tua carriera lavorativa. In particolar modo se sei un appassionato di fotografia e vorresti trovare il tuo primo impiego, anche senza esperienza.

Il mondo della fotografia nel settore turistico non è per nulla facile, soprattutto per chi è alla prima esperienza, perché sfida il praticante a superare diversi ostacoli come il coinvolgimento degli ospiti nel proprio servizio fotografico.

È anche vero però che, una volta conquistata l’esperienza necessaria, i risultati ottenuti sono più che soddisfacenti per rafforzare il tuo curriculum.

Riceverai così molte offerte di lavoro e diventerai un’ottima risorsa agli occhi delle altre aziende.

In questo articolo ti darò tutte le informazioni basilari per avventurarti in questa mansione!

fotografi villaggi turistici al lavoro in spiaggia

Ruolo ed attività del fotografo nei villaggi turistici

La presenza del fotografo nel villaggio è una certezza per gli ospiti perché permette loro di vivere ogni momento con la sicurezza che venga immortalato come un ricordo acceso della loro vacanza.

Non è un venditore nè un animatore turistico effettivo.

Non è obbligato a fare spettacoli, balli o qualsiasi altra attività se non ne ha voglia.

Ma come l’animatore deve creare dei rapporti di fiducia con gli ospiti (che non sono clienti) attraverso il contatto con il pubblico all’interno di strutture turistiche in cui lavora durante la stagione estiva.

Segue ogni attività di animazione diurna e serale sin dai primi giorni per farsi conoscere e mostrare la propria mansione.

Verso metà settimana arriva il vero divertimento del fotografo: i book fotografici.

Una volta presa confidenza con le persone, saranno loro stesse a chiedere di essere immortalati in paesaggi paradisiaci da togliere il fiato.

Vantaggi e svantaggi del diventare fotografo turistico

Tra i vantaggi dell’essere fotografo nelle strutture turistiche c’è sicuramente il mostrare il proprio potenziale artistico.

Inoltre ci si fa conoscere da un pubblico maggiore sia a livello caratteriale sia lavorativo.

Un altro enorme vantaggio è la soddisfazione di lasciare ricordi visivi agli ospiti che crea in loro la voglia di tornare in quel magnifico posto in cui si sono rilassati e goduti il meritato relax.

Purtroppo, come in ogni cosa, ci sono anche svantaggi: un esempio è proprio il tempo. Il fotografo turistico non ha orari e, il suo guadagno, difficilmente rende giustizia al suo operato.

Soprattutto nel settore dell’animazione turistica, già conosciuta per i suoi orari lavorativi prolungati e profitti scarsi, questi fattori negativi vengono alimentati.

Se ti piacerebbe, invece, lavorare come animatore turistico, abbiamo scritto alcune guide che ti illustreranno tutti i ruoli disponibili. Scopri subito:

Ci sono requisiti per diventare un fotografo turistico?

In un’epoca in cui la tecnologia ha già preso il sopravvento con smartphone e reflex a portata di mano, è importante saper cogliere le emozioni con scatti che potranno colpire soprattutto i soggetti stessi.

Per fare il fotografo quindi è essenziale avere la passione per la fotografia o, almeno, un minimo di interesse verso quest’arte.

Si aggiunge ad essa un buon occhio fotografico ma è una qualità più rara che nasce dentro e che non si può creare.

Sottinteso è il saper accendere almeno una macchina fotografica prima di lanciarsi in questo lavoro ma nel caso non fosse così consiglio di fare un corso base sulla fotografia.

Quanto guadagna un fotografo nei villaggi?

Questo è un argomento un po’ caldo nel settore dell’animazione turistica ma per il fotografo dipende da vari fattori.

Se si decide di partire come freelance tutto sarà valutato in base alla bravura, alla capacità di vendita ma anche alla zona turistica.

Se l’intenzione è quella di essere messo sotto contratto da un’agenzia di animazione le cose variano da compagnia a compagnia.

Alcune hanno un fisso mensile tra i 300 (solitamente per la prima stagione) e i 600 euro, in base anche all’esperienza, più una percentuale sulla vendita.

Anche questo però può variare a seconda che si lavori da soli o per un team. Ovviamente l’impegno e la voglia di mettersi in gioco fa aumentare le possibilità di incrementare il guadagno superando anche i 1000€.

Ultima cosa, non per importanza, è un ricavo netto perché spesso vitto e alloggio sono già compresi nel contratto.

Sei un appassionato\a di tennis e vorresti monetizzare la tua passione? Scopri subito come diventare un maestro di tennis nei villaggi turistici

Come diventare un fotografo in un villaggio turistico

Se vuoi trovare lavoro come fotografo in un villaggio turistico devi rivolgerti ad agenzie di animazione turistica, tour operator italiani e internazionali o a agenzie di fotografi per il turismo.

Normalmente ti viene fatto un contratto a tempo determinato, con vitto e alloggio incluso insieme al viaggio di andata e ritorno come benefit.

All’interno del nostro blog abbiamo scritto numerosi articoli che ti aiutano a difenderti dalle truffe all’interno del mondo dell’animazione turistica.

Se vuoi candidarti come fotografo\a e vuoi avere informazioni aggiuntive, non perdere altro tempo.

Compila subito il form qui sotto e riceverai dai nostri ragazzi tutte le informazioni di cui hai bisogno per iniziare alla grande la tua carriera come fotografo nei villaggi turistici!

 

Hai già esperienza in animazione? Sei nel posto giusto! Scopri subito come sfruttare la tua esperienza per diventare un responsabile animazione di successo